Home | Info | Registrati | Login | Collabora | Ricerca avanzata

 
  Diritto informatico

Seleziona una delle seguenti opzioni:

  •  Domande e risposte più frequenti

  •  Leggi e regolamenti

  •  Massime e sentenze
  •   Che valore probatorio ha una mail ?
      Senza firma digitale costituisce solo una presunzione di cui il giudice può tener conto, o deve tener conto se non vi è disconoscimento da parte del presunto mittente.

    Più specificatamente, si ritiene che costituisca argomento di prova ex art.116 c.p.c.; e pare assodato anche che esso possa valere, sia come presunzione ex art.2729 c.c., sia come principio di prova scritta ex art.2724, n.1, c.c.. Si ritiene poi di poter ricomprendere il messaggio elettronico nella previsione dell'art.2712, cioè ricomprendendola nel concetto di "riproduzioni meccaniche", per cui il documento trasmesso via e-mail fa piena prova,obbligando il giudice a tenerne conto come prova, salvo il disconoscimento; se vi è disconoscimento, vale quanto una scrittura privata disconosciuta.


    (Data pubblicazione: mercoledì 12 novembre 2003)
     
     
     
     
       Diritto civile
       Diritto penale
       Diritto assicurativo
       Diritto del condominio
       Diritto amministrativo
       Diritto informatico
       Diritto sulla privacy
       Diritto del lavoro
       Studi legali
       Banca dati praticanti
       Concorsi e lavoro
       Chat
       Newsgroups
       Links utili
     Consulenze gratuite
     Consulta l'elenco dei
     pareri legali forniti dai
     nostri collaboratori.
     Codici on line
     Una preziosa raccolta
     di tutti i principali codici
     consultabili on line.
     Newsletter
     Inserisci la tua email:
       

     

    Portalegiuridico.com - Tutti i diritti riservati